:

Chi può fare il certificato medico di malattia?

Chi può fare il certificato medico di malattia?

Generalmente il medico che rilascia il certificato di malattia è il medico dell'ASL a cui si è iscritti. Possono però verificarsi casi particolari, soprattutto se la malattia inizia in giorni festivi o durante un ricovero.

Come verificare certificato medico INPS?

Con il servizio online di consultazione attestati di malattia, i lavoratori possono visualizzare e stampare i propri attestati di malattia inserendo il numero di protocollo univoco del certificato e il codice fiscale associato. La consultazione non richiede una specifica autenticazione.

Come si scarica il certificato medico dal sito INPS?

In particolare, il lavoratore seguendo il percorso Home Page>Servizi Online>Elenco di tutti i servizi può: consultare e stampare gli attestati di malattia inserendo il numero del certificato e il codice fiscale associato.

Come si fa a vedere i giorni di malattia?

Giorni di malattia: come sapere quanti ne ho fatto?
  1. consultare sul sito dell'Istituto e stampare gli attestati di malattia inserendo il numero di protocollo del certificato ed il tuo codice fiscale. ...
  2. consultare sul sito dell'Inps e stampare i certificati di malattia, inserendo il tuo codice Pin.
EB

Chi manda il certificato di malattia all'INPS?

In assenza di accesso telematico per la trasmissione del certificato, il medico curante redige il certificato in modalità cartacea. Entro due giorni dalla data del rilascio, il lavoratore deve trasmettere l'attestato alla propria azienda e, se assicurato INPS, il certificato all'Istituto previdenziale.

Come tornare al lavoro prima della scadenza del certificato?

Il rientro anticipato dalla malattia è impossibile soltanto ma seguito di rettifica del certificato medico già inviato all'Inps; rettifica che deve intervenire prima della ripresa dell'attività lavorativa, e che va richiesta allo stesso medico che ha redatto il certificato contenente una prognosi più lunga.

Come si vedere il certificato di malattia online?

All'interno del sito Inps, per visualizzare il certificato di malattia si deve accedere al servizio: Consultazione dei certificati e degli attestati di malattia telematici.

Come scaricare certificato medico dipendente?

All'interno del sito Inps, per visualizzare il certificato di malattia si deve accedere al servizio: Consultazione dei certificati e degli attestati di malattia telematici.

Come scaricare un certificato medico?

Che tu sia un dipendente oppure un'azienda datrice di lavoro, puoi scaricarlo direttamente dal computer, collegandoti al servizio INPS. In alternativa, puoi richiederne una copia al call center INPS, che risponde al numero 803 164 (gratuito, raggiungibile da fisso) oppure 06 164164 (per le telefonate da cellulare).

Come si calcolano i 180 giorni di malattia?

di 180 giorni decorrenti dal giorno di inizio di malattia e comunque cumulando nell'anno solare i periodi di malattia inferiori a 180 giorni. Ai fini del calcolo per le determinazione del periodo di comporto, per anno solare si intende un periodo di 365 giorni partendo a ritroso dell'ultimo evento morboso.

Quando si azzera il periodo di malattia?

Se il Ccnl prevede un periodo di comporto secco pari a 180 giorni, ciò significa che se il lavoratore Tizio è assente per malattia per 170 giorni e il 171° giorno rientra al lavoro, il periodo di comporto si azzera.

Chi manda il certificato di malattia al datore di lavoro?

Una volta visitato il dipendente, il medico redige on-line un certificato medico, inviato telematicamente all'INPS e reso disponibile al datore di lavoro sul sito dell'Istituto.

Come si comunica la malattia all'INPS?

Posta elettronica: inviando una e-mail indirizzata alla casella [email protected]inps.it; Fax: inviando specifica comunicazione al numero di fax indicato dalla Struttura territoriale; Contact Center Multicanale: contattando il numero verde 803.164.

Come anticipare fine malattia?

Il rientro anticipato dalla malattia è impossibile soltanto ma seguito di rettifica del certificato medico già inviato all'Inps; rettifica che deve intervenire prima della ripresa dell'attività lavorativa, e che va richiesta allo stesso medico che ha redatto il certificato contenente una prognosi più lunga.

Come fare per rinunciare alla malattia?

Salute che, lo ricordiamo, è un diritto indisponibile, ossia non vi si può rinunciare neanche con il proprio consenso. In altre parole, il lavoratore non può ritornare in azienda se la malattia è ancora in corso e il suo medico non gli ha riconosciuto appunto la «fine malattia» con il certificato di rettifica.

Come scaricare certificato malattia colf?

SCARICAMENTO DEL CERTIFICATO DI MALATTIA DA PARTE DEL DATORE Quando il collaboratore comunica al datore il numero del certificato di malattia telematico il datore può visualizzare e stampare il certificato entrando nel menù Cedolini | inserimento mensile, cliccando sul pulsante "Certificati malattia Inps".

Come scaricare il certificato di malattia di un dipendente?

Esiste un apposito servizio online dell'Inps che consente di visualizzare e di stampare gli attestati di malattia: quest'applicazione è accessibile sia dal lavoratore malato, una volta autenticato nel portale dell'istituto con le proprie credenziali, in qualità di cittadino, sia dal datore di lavoro o dal consulente.

Come recuperare numero certificato malattia?

Il lavoratore può richiedere, attraverso un nuovo servizio dell'Inps, che il numero di protocollo dei propri certificati di malattia sia inviato via Sms ad un numero telefonico da lui indicato.

Che vuol dire 180 giorni in un anno solare?

Ai fini del calcolo per le determinazione del periodo di comporto, per anno solare si intende un periodo di 365 giorni partendo a ritroso dell'ultimo evento morboso. Il periodo di comporto, dunque, di un lavoratore non in prova con ccnl per i dipendenti di studi professionali è di 180 giorni.

Cosa succede se si superano i 180 giorni di malattia?

Al superamento dei 180 giorni di malattia, “scatta” l'aspettativa non retribuita.